Descrizione

L’autovalutazione delle istituzioni scolastiche rappresenta la prima fase del processo di valutazione del Sistema Nazionale di Valutazione (art. 6 Procedimento di valutazione Decreto del Presidente della Repubblica numero 80 del 28 Marzo 2013). Il Dirigente scolastico e il Nucleo Interno di Valutazione, costituito da un gruppo di docenti scelto, elaborano e compilano il Rapporto di Autovalutazione (RAV). Nel processo di autovalutazione è opportuno che il Dirigente scolastico e il Nucleo interno di valutazione si adoperino per favorire e sostenere il coinvolgimento diretto di tutta la comunità scolastica, incoraggiando la riflessione interna e promuovendo momenti di incontro e di condivisione degli obiettivi e delle modalità operative dell’intero processo di autovalutazione.

Il RAV è articolato in 4 sezioni. Nella prima sezione, Contesto e risorse, sono presenti indicatori relativi alla popolazione scolastica, al territorio e al capitale sociale, alle risorse economiche, materiali e professionali. La seconda sezione è relativa agli Esiti ovvero ai risultati scolastici, ai risultati nelle prove standardizzate, alle competenze chiave europee e ai risultati a distanza. La terza sezione è dedicata ai Processi suddivisi a loro volta in pratiche educative e didattiche e pratiche gestionali e organizzative. L’ultima sezione, invece, riguarda l’individuazione delle Priorità e la definizione di traguardi e obiettivi di processo.

Il Rapporto di autovalutazione fornisce, quindi, una rappresentazione della scuola attraverso un’analisi del suo funzionamento e costituisce la base per individuare le priorità di miglioramento.

Allegati